Bologna Festival propone una nuova iniziativa di approfondimento musicale in streaming, 7 brevi lezioni di musica. Sono sette conversazioni musicali, con esecuzioni al pianoforte, affidate a Giovanni Bietti, musicologo e pianista, nota voce di Rai Radio 3, tra i più apprezzati divulgatori musicali italiani.

Attraverso letture, commenti ed esecuzioni al pianoforte ogni incontro mette in luce aspetti particolari della musica di alcuni grandi compositori: Bach, Mozart, Beethoven, Schubert e Chopin.

Pubblicati in anteprima per abbonati e sostenitori di Bologna Festival, a partire da lunedì 25 maggio i video saranno disponibili a tutti, con cadenza settimanale, nel sito www.bolognafestival.it. L’iniziativa è realizzata con il sostegno di Hera

Calendario lezioni
  •  25 maggio  Bach tra stile francese e stile italiano
  • 1 giugno  Il pianoforte di Mozart: le Sonate
  • 8 giugno  Il pianoforte di Mozart: i Concerti
  • 15 giugno  Beethoven: lo “stile eroico”
  • 22 giugno  Beethoven: lo “stile tardo”
  • 29 giugno  Le “divine lunghezze” di Schubert
  • 6 luglio  Chopin: frammenti e nostalgie
Linea editoriale

“Il senso della linea editoriale delle 7 Brevi Lezioni di Musica – spiega Maddalena da Lisca, sovrintendente di Bologna Festival – è quello di approfondire alcuni aspetti della produzione artistica di alcuni fondamentali autori della nostra storia musicale tra ‘700 e ‘800. Si tratta di un’operazione formativa e divulgativa del repertorio più diffuso della musica classica.
L’idea è nata, in realtà, con l’intento di colmare il vuoto lasciato dalla mancata realizzazione dei Carteggi Musicali, rassegna che ormai da alcuni anni apre le stagioni di Bologna Festival. La situazione alla quale siamo costretti ai tempi del Covid ha visto molti operatori proporre concerti online. Ma noi abbiamo pensato piuttosto ad usare l’opportunità del web per ampliare ad un pubblico ben più vasto le nostre iniziative di formazione culturale”.