La rassegna Il Nuovo l’Antico prosegue giovedì 17 ottobre con il concerto di Elinor Frey (violoncello a cinque corde), Patxi Montero (viola da gamba) e Paola Poncet (clavicembalo). Si ascoltano scambi e ibridazioni di repertorio tra violoncello e viola da gamba: giochi timbrici pieni di fascino, suggestivi. Seguendo l’indicazione bachiana – per strumento “a cing cordes” – col suo violoncello Elinor Frey esegue la bellissima Suite n.6 BWV 1012 e altre pagine di J.S. Bach pensate per il violino o per la viola da gamba. È per solo clavicembalo la Sonata di C.Ph.E. Bach prescelta da Paola Poncet.

Affascinata dalle origini del violoncello e dal processo creativo di musica contemporanea, Elinor Frey suona sia strumenti d’epoca che moderni. Ha ricevuto la borsa USA-Italia Fulbright Fellowship, che le ha permesso di studiare il violoncello barocco con Paolo Beschi a Como, inoltre ha ottenuto altre borse da SSHRC, American Musicological Society e Canada Council for the Arts che le hanno permesso di continuare il suo lavoro sulla musica italiana per il violoncello. Di origine canadese, Elinor si è laureata presso le Università di McGill di Montréal, Mannes e Juilliard di New York