Nel concerto conclusivo del ciclo contemporaneo “Apologia del Quartetto” mdi ensemble esegue Black Angels,  del compositore americano George Crumb, oggi novantenne, figura determinante nella storia musicale del XX secolo. Composto per un organico del tutto particolare (archi amplificati, bicchieri intonati, tam-tam, maracas e interventi vocali dei musicisti stessi) Black Angels guarda alle drammatiche vicende legate alla guerra in Vietnam. In tempore belli, 1970: così scrive Crumb sulla sua partitura. E sono situazioni sonore di forte intensità, evocate sin dal sottotitolo dell’opera: “Tredici immagini dalla terra oscura”. Ascoltate i tredici brani che compongono Black Angels guardando la partitura: la musica di Crumb è bella da ascoltare e da vedere. Le sue partiture sono dei veri e propri capolavori grafici.

MDI Ensemble si è costituito a Milano nel 2002. Gruppo in formazione variabile, a seconda del repertorio eseguito, è specializzato nel repertorio contemporaneo. Collabora con affermati compositori – come Lachenmann – e con giovani artisti emergenti.

Nel 2017 mdi ensemble ha ottenuto il premio “Una vita nella musica” del Teatro La Fenice di Venezia per aver perseguito «con tenacia e infaticabile studio uno scopo molto preciso, affrontare cioè la produzione di musica contemporanea con una forte identità di suono e di stile interpretativo, alla stregua delle formazioni cameristiche dedite al repertorio tradizionale».