Oggi, 5 maggio, per la rassegna Talenti di Bologna Festival, era previsto il concerto della giovane violinista Clarissa Bevilacqua.
Bambina prodigio, ha suonato per la prima volta in pubblico all’età di 9 anni. Allieva di Boris Belkin e Pavel Vernikov si sta perfezionando al Mozarteum University of Salzburg con Pierre Amoyal. Ha appena vinto l’International Mozart Competition Salzburg 2020.

Purtroppo a causa delle restrizioni legate all’emergenza da Covid-19 il concerto non ha avuto luogo ma Clarissa Bevilacqua offre al pubblico di Bologna Festival un’anteprima dell’ampio programma che aveva preparato per il concerto.

Con gesto sicuro e profondità di pensiero esegue Obsession, il primo movimento della Sonata “Jacques Thibaud” di Ysaÿe, autentico monumento alla tecnica violinistica moderna. Ecco il suo saluto in video, in attesa di ascoltarla dal vivo a Bologna.