SOVRINTENDENTE

Maddalena da Lisca

CONSIGLIO DIRETTIVO

Federico Stame presidente
Giorgio Forni vicepresidente

consiglieri
Gian Guido Balandi, Maddalena da Lisca, Ilaro Ghiselli, Piero Gnudi, Paolo Mazzetti Gaito, Romano Montroni, Antonino Morello, Guido Ottolenghi, Giovanna Pesci Enriques, Pietro Ruggieri, Lorenzo Sassoli de Bianchi, Daniela Scaglietti Kelescian, Maria Luisa Vaccari, Romano Volta


REVISORI DEI CONTI

Domenico De Leo, Gian Paolo Gandolfi, Matteo Tamburini  

SOCI MECENATI

Gino e Carlotta Cocchi, Federico e Giovanna Enriques, Paola Giovanardi Rossi, Dialta Malvezzi Campeggi Paresce, Federico Minoli, Maria Luisa Vaccari e Andrea Susmel

SOCI BENEMERITI

Gian Guido e Barbara Balandi, Filippo Cavazzuti, Vittoria Mancini Ghigi, Lionardo Lorenzo Ginori Lisci, Marino e Paola Golinelli, Mauro Mazzucato, Romano Montroni, Franco Neppi, Federico e Claudia Rossi, Federico e Brunella Stame, Matteo Tamburini, Giuseppe e Daniela e Maria Vittoria Kelescian

SOCI SOSTENITORI

Jadranka Bentini, Vincenzo e Simonetta Castiglione, Carla Comellini, Domenico e Caterina De Leo Zanella, Giovanni e Ninni Facchinetti Pulazzini, Ilaro Ghiselli, Piero Gnudi, Tito e Brigitte Gotti, Enrico e Daniela Jovi, Anna Majani, Franco e Giovanna Marchi, Paolo Mazzetti Gaito, Walther Mazzetti Gaito, Pier Leandro Guernelli, Gian Bruno Mazzi e Valeria Fattori, Giorgio Minarelli, Margherita Morabito, Paola Pinotti, Andrea Ricciotti, Gian Luca Rusconi Rizzi, Elisa Vico, Maria Angela Villani, Michele e Maria Luisa Zerbini

SOCI

Cesare Bassoli, Gabriella Berardi, Giancarlo e Mariateresa Berti, Ugo e Annamaria Berti Arnoaldi Veli, Federico Carpi, Salvatore e Immacolata Chiaramonte, Angelica Ciampi Mercurio, Sergio Coccheri, Angela Cocchi, Marina Corona, Graziano Grassilli, Maddalena Fiorio Gnugnoli, Giorgio e Marina Forni, Maria Teresa Liguori Bubani, Annalisa e Antonio Lubich Carullo, Guido Ottolenghi, Elvia Marchelle Parisotto, Cecilia e Lorenzo Matteucci Lavarini, Antonino Morello, Maria Luisa Palamà Narcisi, Laura Renzoni Governatori, Maria Vincenza Riccardi Scassellati Sforzolini, Ettore Rimondi, Pietro Ruggieri, Lorenzo Sassoli de Bianchi, Andrea e Maria Stella Scagliarini, Anna Serena Serantoni, Anna Simonetto Grechi, Luigi e Barbara Stame, Letizia Tamburi, Romano Volta

LA NOSTRA STORIA


Nata nel 1982 l’Associazione Bologna Festival si è distinta nel tempo per il rigore culturale della sua programmazione, ospitando artisti del grande concertismo internazionale e disegnando programmi e cicli concertistici  spesso in esclusiva. Il festival si compone di diverse rassegne: “Grandi Interpreti”, dedicata al grande repertorio classico-romantico e ai capolavori sinfonico-corali; “Talenti”, uno spazio aperto alle nuove promesse del concertismo europeo; “Il Nuovo l’Antico” che accosta la musica antica, sempre proposta in esecuzioni filologiche, alla musica contemporanea e del Novecento. I 27 anni di direzione artistica di Mario Messinis hanno ampliato gli interessi musicali del festival oltre il repertorio più consueto del Settecento-Ottocento, prestando attenzione sia alla musica antica che alle tendenze più avanzate della musica contemporanea con specifici progetti. Nel dicembre 2019 il consiglio direttivo ha nominato Maddalena da Lisca Sovrintendente di Bologna Festival, affidandole le responsabilità sia amministrative che artistiche. Il presidente dell’associazione, Federico Stame, ed i soci sono tra le personalità più eminenti del mondo imprenditoriale  e culturale di Bologna. L’attività dell’associazione si rivolge anche al pubblico dei più giovani, con due specifici progetti che ogni anno coinvolgono un pubblico di circa 12.000 ragazzi: “Baby BoFe’ ”, rassegna di musica classica per bambini e “Note sul registro”, progetto di formazione all’ascolto della musica classica per le scuole primarie e secondarie.

Bologna Festival è socio AIAM