fbpx

Il Nuovo l'Antico l'Altrove

martedì 15 ottobre 2024 | ore 20.30

oratorio di san filippo neri

Lucie Horsch

flauti

Lucie Horsch

In italiano si chiama flauto dolce, in inglese recorder, ma è, in apparenza, lo stesso strumento. Fino a quando non capita di assistere ad un concerto di Lucie Horsch, e allora si ha la sensazione di ascoltare cento flauti diversi. Olandese di nascita, 25 anni, ha cominciato a suonare a cinque anni e a nove ha dato il suo primo concerto in diretta televisiva. Il suo repertorio è sconfinato e va dalla musica popolare olandese a Kurtág, da Bach a Berio, da Telemann a Stravinskij. E in concerto utilizza dieci diverse varianti del flauto diritto: dal recorder soprano rinascimentale fino al “flauto di voce”. Una continua, stupefacente “Metamorfosi”.

PROGRAMMA:

Metamorphosis

Jacob van Eyck Daphne (melodia popolare olandese)

Georg Philipp Telemann Fantasia n.1 TWV 40:2

György Kurtág Sappho Fragment

Claude Debussy Syrinx

Benjamin Britten Six metamorphoses after Ovid: Pan

Igor Stravinskij Tre pezzi per clarinetto solo: III

Johann Sebastian Bach Partita in la minore BWV 1013

Jacob van Eyck Engels Nachtegaeltje

Luciano Berio Gesti (sequenza per flauto dolce)

Georg Philipp Telemann Fantasia n.7 “a la francese” TWV 40:8

Isang Yun Chinese Pictures: The Actor with the Monkey

Louis Andriessen Ende (per un esecutore e due flauti)

Prezzi Biglietti
posto unico INTERO€ 22
posto unico RIDOTTO 20%€ 17,60
posto unico RIDOTTO 10%€ 19,80
GIOVANI UNDER 35€ 10

*elenco completo degli aventi diritto alle RIDUZIONI disponibile nella pagina del sito Informazioni di biglietteria

**Prezzi al netto dei diritti di prevendita e delle commissioni per l’acquisto online

oratorio di san filippo neri

via manzoni 5
40121 Bologna