login
Sei in : Note sul Registro > Note sul registro

NOTE SUL REGISTRO

Shakespeare in parole, Shakespeare in musica

Museo della Musica

Mercoledì 26 ottobre 2016 ore 9.30 e ore 11

lettura-concerto con la pianista Anna Quaranta e gli Allievi Attori della Scuola di Teatro di Bologna "Alessandra Galante Garrone" 

 

 

Shakespeare

 

Musicisti di ogni epoca hanno trovato nei versi di Shakespeare una potente fonte di ispirazione, da Beethoven a Mendelssohn, Grieg e Prokof’ev. Un omaggio al grande drammaturgo e poeta inglese nell’anno delle sue celebrazioni, con letture tratte da Romeo e Giulietta, La Tempesta, Macbeth, Sogno di una notte di mezza estate in un ideale connubio con le musiche da balletto di Prokof’ev, la Sonata “La tempesta” di Beethoven o la celebre Marcia nuziale scritta da Mendelssohn per il Sogno shakespeariano.

 

in collaborazione con la Scuola di Teatro di Bologna "Alessandra Galante Garrone" e con il Museo della Musica 


 

 

Musica e Totalitarismi

presso le scuole, data e ora da concordare

da Novembre 2016 a Giugno 2017 

 

lezione multimediale a cura di Maria Chiara Mazzi

 

musica e totalitarismi

 

L’uso ideologico della musica nei regimi totalitaristi europei della prima metà Novecento. Le alterne vicende di compositori come Prokof’ev, Šostakovič, Respighi, Orff, artisti organici al regime o vittime della censura in un sistema di potere “totale” in cui vige il monopolio dei mezzi di comunicazione. Dai Pini di Roma di Respighi, alla Sinfonia “Leningrado” di Šostakovič, alla “musica d’uso” di Hindemith, ai popolari Carmina burana di Orff.

 

 

Europa musicale: Parigi ai tempi di Debussy e Stravinskij

Museo della Musica

Martedì 7 marzo 2017 ore 9.30

lezione-concerto a cura di Maria Chiara Mazzi
con la pianista Marzia Ragazzoni

 

Europa musicale

 

Nell’Europa tra fine Ottocento e primo Novecento Parigi è uno dei centri culturali di maggior rilievo: musicisti, artisti e letterati delle più diverse provenienze si incontrano nella capitale dando vita a movimenti di profondo rinnovamento. Debussy, Ravel e Stravinskij sono tra i protagonisti di questa stagione di grandi cambiamenti, nella musica come nell’arte e nella società.

 

in collaborazione con Museo della Musica

 

 

Musica e Illuminismo

Museo della Musica

Martedì 7 marzo 2017 ore 11

lezione-concerto a cura di Maria Chiara Mazzi
con la pianista Marzia Ragazzoni

 

musica e illuminismo

 

I cambiamenti culturali e sociali a fine Settecento, il loro rispecchiamento nella musica di Mozart e Beethoven. In una Europa animata da fermenti illuministici la musica di Mozart lascia un segno indelebile e consegna ai posteri opere come Le Nozze di Figaro; Beethoven con lavori come la Sinfonia “Eroica” rinnova profondamente il linguaggio musicale e afferma un nuovo ruolo dell’artista nella società.

 

in collaborazione con Museo della Musica

 

 

 

«GIOVANI IN SALA» Invito a concerto

Teatro Manzoni - Oratorio di San Filippo Neri

Marzo - Novembre 2017 ore 20.30

 

L'emozione dell'ascolto dal vivo di un concerto sinfonico con una grande orchestra  e  la scoperta di un giovane artista di talento

 

Giovani in sala

 

L'invito ai concerti serali prevede guide all'ascolto preparatorie tenute presso le scuole. Per ciascuna scuola è possibile partecipare ad un concerto sinfonico della rassegna Grandi Interpreti o ad un concerto cameristico della rassegna Talenti. L'ingresso al concerto è gratuito e sono disponibili max 30 posti, riservati agli studenti e 2 adulti accompagnatori. È necessario prenotare scrivendo a: notesulregistro@bolognafestival.it.

 

(Il calendario dei concerti aperti alle scuole verrà comunicato a febbraio 2017)

 

 



Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Cookie Policy Ok