Boris Begelman (violino barocco), Ludovico Takeshi Minasi (violoncello) e Alexandra Koreneva (clavicembalo) sono noti sulla scena musicale internazionale per la loro originale cifra interpretativa. Amici di lunga data, qualche anno fa hanno deciso di dar vita ad un ensemble di qualità, Arsenale Sonoro. Per il secondo appuntamento del ciclo Bach versus Handel di Bologna Festival, lunedì 7 ottobre ore 20.30, hanno studiato un programma che mette a confronto la produzione cameristica di Handel con la produzione di tre “virtuosi di suono” italiani – Corelli, Geminiani e Veracini – venerati maestri del violinismo.

In  tournée a Londra nel 1714 Geminiani chiese di essere accompagnato al clavicembalo proprio dal giovane Handel. Raccontano le cronache che tra i due nacque una buona amicizia. All’Oratorio di San Filippo Neri, sede del concerto, Arsenale Sonoro ci farà ascoltare: la celebre Sonata per violino “La Folia” di Corelli, la Sonata op.5 n.3 per violoncello di Geminiani, la Sonata per violino op.1 n.12  di Veracini, oltre a due Sonate per violino e una Suite per clavicembalo di Handel.

Boris suona su un violino di Louis Moitessier del 1790. Di recente è uscito un CD doppio “Sei Solo” con Sonate e Partite di Bach. Come violino di spalla e come solista collabora con le migliori orchestre barocche di oggi, da Concerto Italiano all’Accademia Bizantina. Il primo CD realizzato con Arsenale Sonoro contiene le Sonate per violino di Telemann ed è uscito per Deutsche Harmonia Mundi nel 2015.