Una petizione per una sana ripartenza della musica dal vivo. Tutte le associazioni concertistiche rappresentate da AIAM, hanno lanciato un appello per la ripartenza dello spettacolo dal vivo sulla piattaforma change.org

Le sale da concerto e i teatri italiani, dopo aver recepito le doverose e rigorose disposizioni dovute all’emergenza Covid, si sono dimostrati tra i luoghi più sicuri e controllabili.

È importante ricordare che le 108 associazioni concertistiche italiane riunite nell’Aiam, inclusa Bologna Festival, offrono al pubblico un servizio insostituibile, perché musica e cultura sono ristoro e identità culturale per tutti i cittadini.

Un imponente numero di lavoratori del settore, artisti e operatori, sono stati abbandonati al loro destino, mentre il pubblico ha sempre più bisogno di bellezza in piena sicurezza.

Nasce da tutte queste considerazioni l’appello di AIAM, a fianco di Agis, a far ripartire la musica dal vivo

Sono migliaia le firme raccolte e che continuano ad arrivare.